cosa mangiare dopo l'Immacolata

Abbuffata dell’Immacolata, come rimediare allo sgarro della dieta

Home > Abbuffata dell’Immacolata, come rimediare allo sgarro della dieta

Ci siamo: con l’arrivo dell’Immacolata si può ritenere di essere entrati a pieno titolo nelle Feste di Natale, un momento sicuramente atteso per tutto l’anno ma che porta con sé alcuni problemi.

Le controversie di questo periodo sono tutte da ritrovarsi nel rapporto con il cibo, che per ovvi motivi sarà consumato in quantità maggiori rispetto agli altri mesi. A partire di ogni 8 dicembre, infatti, iniziano le numerose occasioni per riunirsi con amici e colleghi di consumare un cibo differente da quello consigliato nella dieta.

Sicuramente anche durante la giornata dell’Immacolata, complice l’atmosfera di festa e gli ottimi prodotti preparati, si è alzata particolarmente la forchetta, che si è tramutata in questo giorno in un continuo senso di colpa per tutti i sacrifici precedentemente fatti.

Prima di salire disperati sulla bilancia, è bene ragionare a mente fredda e seguire delle piccole strategie che saranno in grado di limitare i danni.

Come smaltire i pasti dell’Immacolata

Consumare frutta e verdura

Per smaltire il pranzo o la cena dell’Immacolata basterà continuare a seguire normalmente il proprio percorso alimentare, senza privarsi di nessun alimento presente nella dieta. Qualora si volessero adottare degli specifici avvertimenti, tuttavia, si potranno preferire dei piatti contenenti principalmente frutta e verdura di stagione. La loro azione, specialmente se unita alle giuste quantità di acqua, permetteranno al metabolismo di disintossicarsi dal cibo extra dei giorni precedenti.

Praticare attività fisica

Un altro valido alleato che permetterà di smaltire quanto mangiato durante la giornata dell’Immacolata è quello di praticare un po’ di sana attività fisica. Anche se il lunedì non dovesse essere il giorno in cui ci si allena in palestra, basterà decidere di andare a lavorare a piedi piuttosto che in auto o di preferire le scale all’ascensore.

Sintetizzando, dunque, la scelta migliore per rimediare all’abbuffata dell’Immacolata sarà quella di comportarsi proprio come se si fosse compiuto un normale sgarro.




Potrebbe anche interessarti

dieta
Capodanno, cosa cucinare per rendere il cenone light

Le festività di dicembre sono così: non si fa in tempo ad aver terminato con…

dimagrire dopo le feste
Dieta dopo le feste natalizie, come depurarsi

Le grandi abbuffate dell’appena terminato Natale sembrano già essere un lontano ricordo, se non fosse…

dieta per dimagrire
Trucchi per dimagrire in fretta e in salute

Con l’imminente arrivo dell’anno nuovo nella lista dei buoni propositi, proprio a fianco dell’iscrizione in…