Come dimagrire mangiando 6 volte al giorno

Home > Come dimagrire mangiando 6 volte al giorno

La bizzarra idea che per dimagrire bisogna mangiare il meno possibile è assolutamente sbagliata. Ridurre notevolmente la quantità di calorie assunte, come più volte ripetuto, comporta sì una perdita di peso ma solamente apparente: non appena si tornerà a consumare un pasto di troppo la lancetta della bilancia tornerà inesorabilmente a salire.

Per dimagrire in maniera salutare e sopratutto perenne, infatti, sarà necessario mangiare poco ma spesso. In questo modo l’apparato digerente, oltre a non percepire la sensazione di fame, sarà sempre in movimento e sollecitato a digerire gli alimenti.

Via dunque l’idea che meno si mangia più si perde peso: dimagrire mangiando è l’unica soluzione per consentire di raggiungere il proprio peso forma in maniera definitiva e, cosa più importante, in salute.

I 6 pasti che permettono di dimagrire

Colazione

La colazione è uno dei pasti più sottovalutati, che in realtà non dovrebbe mai essere saltato. Una tazza di latte e delle fette biscottate danno la carica giusta per affrontare la giornata e sono smaltibili in pochissimo tempo.

Primo spuntino

Dopo qualche ora il richiamo naturale dello stomaco non va assolutamente ignorato: mangiare un frutto di stagione o uno yogurt magro non comporta alcun tipo di danno per la dieta e consente di arrivare sazi al pasto successivo.

Pranzo

Che si tratti di una pausa pranzo di una manciata di minuti o di ore, questo pasto non deve, proprio come la colazione, mai essere saltato. Un piatto di pasta, accompagnato da una porzione di verdure assicura un corretto apporto di carboidrati e di calorie, necessarie per continuare la giornata.

Secondo spuntino

Proprio come avvenuto dopo la colazione, anche alcune ore dopo il pranzo si inizierà a sentire la necessità di mangiare nuovamente. Riproporre quanto mangiato la mattina consentirà di saziarsi e di proseguire con le proprie attività senza subire alcun tipo di calo e deficit, anche cognitivo.

Cena

La cena viene spesso considerato l’ultimo pasto della giornata, ma, come sveleremo tra poco, non è così. Cenare verso le 8 di sera consentirà, oltre a non appesantire l’organismo, di fornire delle quantità di proteine e vitamine al proprio corpo. Queste sostanze, oltre ad essere necessarie da consumare, agiscono anche come elementi riposanti e riequilibranti dopo la giornata lavorativa.

Post cena

L’ultimo pasto della giornata dovrà invece essere consumato prima di dormire e dovrà essere, oltre che leggero, conciliante del sonno. Di inverno assolutamente raccomandate sono le tisane benefiche, contenenti numerose proprietà rilassanti e antispasmiche.

I risultati di queste buone abitudini alimentari, se seguite correttamente, consentiranno di vedere la lancetta della bilancia iniziare a scendere dopo poco tempo.




Potrebbe anche interessarti

dieta
Capodanno, cosa cucinare per rendere il cenone light

Le festività di dicembre sono così: non si fa in tempo ad aver terminato con…

dimagrire dopo le feste
Dieta dopo le feste natalizie, come depurarsi

Le grandi abbuffate dell’appena terminato Natale sembrano già essere un lontano ricordo, se non fosse…

dieta per dimagrire
Trucchi per dimagrire in fretta e in salute

Con l’imminente arrivo dell’anno nuovo nella lista dei buoni propositi, proprio a fianco dell’iscrizione in…