Diete su Internet, perché non vanno bene

Home > Diete su Internet, perché non vanno bene

Quando si inizia un nuovo percorso dimagrante, spesso, per assenza di una reale volontà o per pigrizia, si tende a seguire un percorso dietetico letto direttamente sulle pagine del nostro computer: nulla di più sbagliato. In base alle proprie esigenze, infatti, è necessario recarsi da un competente nutrizionista in grado di stabilire il regime alimentare corretto.

Proprio per questo motivo affidarsi ad alcune diete scritte da chissà chi sulle pagine web è assolutamente sbagliato e potenzialmente dannoso per la salute.

Alcuni studi compiuti hanno infatti esaminato alcune delle diete più diffuse su Internet e su tutti i principali social media e hanno scoperto, come d’altronde prevedibile, che tutti questi programmi alimentari, se rispettati, porterebbero a delle vere e proprie carenze alimentari, con ripercussioni anche gravi per il nostro organismo.

I soggetti più colpiti

Le diete propinate da sedicenti nutrizionisti del web, in particolare, sono particolarmente dannose per le giovani donne. A mancare, in tutti i piani alimentari, sono i principali micronutrienti: spesso totalmente assenti sono le importantissime vitamine B6, B12, calcio, ferro, magnesio e potassio. Le donne che si sono sottoposte a questi regimi alimentari hanno mostrato una maggiore carenza di queste sostanze nel proprio corpo rispetto agli uomini.

Questo dato, naturalmente, è stato maggiormente riscontrato nelle donne essendo quelle in media più ossessionate dal proprio aspetto fisico e, tendenzialmente, quelle che si sottopongono con più frequenza a questi programmi alimentari assolutamente deleteri per l’organismo di qualsiasi sesso.

Diete fai da te su Internet

Addirittura letali possono essere quelle che su Internet vengono chiamate come diete fai da te: questi assurdi piani alimentari consigliano solamente il numero delle calorie da acquisire giornalmente, senza stabilire e consigliare alcuni piatti più salutari di altri. E così, per esempio, un piatto di patatine fritte a volte viene considerato parte integrante della dieta perché ‘rientra nelle calorie lette su Internet’.

La soluzione ideale, come sempre, resta quella di affidarsi a dei veri esperti della nutrizione, che sono in grado di predisporre un piano alimentare funzionale a soddisfare la volontà di dimagrire senza però compromettere inutilmente la salute.




Potrebbe anche interessarti

dieta
Capodanno, cosa cucinare per rendere il cenone light

Le festività di dicembre sono così: non si fa in tempo ad aver terminato con…

dimagrire dopo le feste
Dieta dopo le feste natalizie, come depurarsi

Le grandi abbuffate dell’appena terminato Natale sembrano già essere un lontano ricordo, se non fosse…

dieta per dimagrire
Trucchi per dimagrire in fretta e in salute

Con l’imminente arrivo dell’anno nuovo nella lista dei buoni propositi, proprio a fianco dell’iscrizione in…