dieta dopo i 35 anni

Dimagrire a 40 anni, quale dieta seguire per perdere peso

Home > Dimagrire a 40 anni, quale dieta seguire per perdere peso

In tantissimi, non appena entrati nel mondo degli ‘anta’, iniziano a sentirsi particolarmente gonfi e appesantiti, motivo per il quale decidono di mettersi a dieta.

Sebbene la corretta alimentazione e lo svolgimento di una quotidiana attività fisica, però, parecchi riscontrano la difficoltà nel riuscire a dimagrire dopo i 40 anni.

Il rallentamento del metabolismo

Questo stallo della lancetta della bilancia può essere dovuto ad un fisiologico rallentamento del metabolismo, che potrebbe presentarsi proprio dopo il compimento dei 40 anni. Come facilmente intuibile, però, sebbene in maniera un po’ più lenta, nonostante ‘l’età che avanza’ è possibile perdere peso in maniera naturale e duratura.

Come fare per perdere peso dopo i 40 anni

Seguire alcuni pratici suggerimenti, dunque, permetterà sia di non ingrassare sia di perdere peso.

A tavola bisognerà dunque stare attenti più che mai ad aumentare l’apporto di proteine magre e di ridurre al tempo stesso il consumo degli zuccheri, che dovranno essere sostituiti da altre combinazioni che evitino picchi glicemici.

Consumare proteine magre

Per smuovere il metabolismo e la muscolatura non appena superati i 40 anni servirà consumare durante i pasti giornalieri un alimento proteico. Da ridurre (ma non da eliminare) devono invece essere la pasta, il pane, i cereali e i derivati di vario genere, privilegiando se possibile quelli integrali.

La giornata, dunque, potrà iniziare con latte o yogurt magro, mentre a pranzo e a cena si potranno consumare rispettivamente, e in base ai propri gusti, carni bianche, legumi o pesci ricchi di Omega3.

Questa semplice regola dovrebbe sempre essere accompagnata da un’altra: non mangiare mai lo stesso alimento in più pasti della stessa giornata in quanto potrebbe esserne annullata l’efficacia.

Alimenti raccomandati

Le proteine magre non sono le uniche a fornire la giusta scossa al metabolismo che consentirà di dimagrire a 40 anni. Nella propria alimentazione, infatti, non dovrebbero mai mancare i fitoestrogeni, indispensabili in quanto si occupano di contrastare la perdita di estrogeni, la vitamina che ha il compito di rivitalizzare il metabolismo cellulare, stimolare la circolazione e proteggere le ossa. Importantissimi sono anche i giusti apporti di calcio, magnesio e vitamina D: oltre a bruciare il grasso, il magnesio contrasta la fame nervosa e sostiene la muscolatura tonificandola.

Sebbene seguire questi semplici accorgimenti sia importante, il metodo più efficace per dimagrire a 40 anni è quello di affidarsi ad un professionista in grado di fornire i migliori suggerimenti che non danneggino la salute.




Potrebbe anche interessarti

dieta
Capodanno, cosa cucinare per rendere il cenone light

Le festività di dicembre sono così: non si fa in tempo ad aver terminato con…

dimagrire dopo le feste
Dieta dopo le feste natalizie, come depurarsi

Le grandi abbuffate dell’appena terminato Natale sembrano già essere un lontano ricordo, se non fosse…

dieta per dimagrire
Trucchi per dimagrire in fretta e in salute

Con l’imminente arrivo dell’anno nuovo nella lista dei buoni propositi, proprio a fianco dell’iscrizione in…