Dimagrire con il sorriso, alcuni consigli psicologici

Home > Dimagrire con il sorriso, alcuni consigli psicologici

Chiunque si metta a dieta, dopo un iniziale periodo di sprint, inizia ad accusare il colpo e a voler decidere di abbandonare il tutto. La motivazione psicologica, quindi, è fondamentale per proseguire il regime alimentare che ci è stato fornito, senza eccezioni.

Dieta scelta con consapevolezza

Superare i momenti di debolezza con il sorriso è possibile, a patto che la decisione di perdere peso sia avvenuta di nostra spontanea volontà e sia stata accolta in maniera armoniosa. Solo in questo modo, continuare a rinunciare ad alcuni particolari cibi per amore proprio e del benessere fisico, potrà essere considerato un gioco da ragazzi. Affidarsi ad un competente nutrizionista, inoltre, permetterà di iniziare un percorso serio, equilibrato ed elaborato che sarà anche più semplice da seguire. Evitare una dieta estrema, in cui vengono totalmente eliminati il consumo di pane, pasta o dolci permetterà di raggiungere senza intoppi il traguardo.

Non lasciarsi scoraggiare

All’inizio di ogni nuovo percorso alimentare si vedrà perdere peso con molta facilità: questo avviene grazie all’eliminazione dei liquidi. Dopo un iniziale calo della lancetta della bilancia, potrebbe verificarsi un apparente stallo nel calo di peso. Questo, solitamente, tende a contribuire alla decisione di abbandonare il percorso intrapreso. Nulla di più sbagliato: dopo la prima perdita di peso sarà normale continuare a perdere peso in maniera più graduale. Proprio per questo motivo, inoltre, è sbagliato pesarsi in continuazione: l’ideale prevede che questa operazione avvenga solamente una volta a settimana, sempre alla stessa ora e nelle stesse condizioni.

Fame nervosa

Un’altra nemica indiscussa della dieta è quella conosciuta con il nome di fame nervosa che comporta il desiderio di mangiare a dismisura per sfogare tutto lo stress e la tensione accumulata. Evitare di cadere nel tranello e di addentare un delizioso hamburger o una barretta di cioccolato è possibile attraverso la realizzazione di un gesto alternativo. Alcune soluzioni valide potrebbero essere ascoltare della musica, farsi un bagno caldo, praticare dello sport, una passeggiata all’aria aperta, o leggere un libro.




Potrebbe anche interessarti

dieta
Capodanno, cosa cucinare per rendere il cenone light

Le festività di dicembre sono così: non si fa in tempo ad aver terminato con…

dimagrire dopo le feste
Dieta dopo le feste natalizie, come depurarsi

Le grandi abbuffate dell’appena terminato Natale sembrano già essere un lontano ricordo, se non fosse…

dieta per dimagrire
Trucchi per dimagrire in fretta e in salute

Con l’imminente arrivo dell’anno nuovo nella lista dei buoni propositi, proprio a fianco dell’iscrizione in…