pasta e dieta

Dimagrire mangiando pasta a pranzo a cena

Home > Dimagrire mangiando pasta a pranzo a cena

La pasta è uno degli alimenti che sulla tavola di un italiano non dovrebbe mai mancare. Specialmente nella nostra cultura, infatti, rinunciare ad un piatto di spaghetti o maccheroni è davvero impensabile. Proprio per questo motivo in tanti cercano di evitare di mettersi a dieta perché convinti che questa prelibatezza e la perdita di peso non vanno d’accordo.

Dieta e pasta

Ma è davvero così? I dietologi e i nutrizionisti sono concordi sul fatto che sia possibile dimagrire mangiando pasta sia a pranzo che a cena. La leggenda che i carboidrati facciano ingrassare, infatti, è vera se non viene rispettato un corretto regime alimentare.

Pranzo

Questo fattore, infatti, dipende dalle condizioni di salute e da quanti chili da perdere, che indicheranno se si potrà ‘abusare’ della pasta o meno.

Se è ormai assodato che a pranzo sia possibile mangiare un piatto della propria pasta preferita (prestando naturalmente attenzione ai contorni), i timori sorgono per la cena.

È infatti noto che durante la giornata nell’organismo circolino il cortisolo e l’ adrenocorticotropo, degli ormoni che permettono di bruciare in maniera più rapida quanto mangiato.

Cena

Sebbene questa azione non sia presente la sera, non vuol dire che la pasta o che i carboidrati non possano essere consumati dopo il calare del sole. Se tutti i pasti della giornata sono stati mangiati in maniera equilibrata, non è necessario privarsi di nulla.

Mangiare un piatto di pasta prima di andare a dormire, dunque, non solo non ostacolerà il processo di dimagrimento, ma potrebbe facilitarlo. Questo è dovuto alla produzione di leptina, l’ormone della sazietà e di quello dell’adiponectina, che regola la produzione di insulina. Inoltre, grazie al triptofano, viene stimolata la produzione di serotonina e melatonina, le sostanze che favoriscono il buon umore.

Come mangiare la pasta

Per evitare inutili sensi di colpa, dunque, basterà seguire alcuni piccoli consigli che permetteranno di coniugare la propria esigenza di gustare un piatto saporito con quello di continuare a perdere peso.

Non esagerare con le quantità, cuocerla al dente e abbinarla ad un giusto apporto di fibre aiuterà senz’altro a non avere problemi con la bilancia. Provare per credere.




Potrebbe anche interessarti

dieta
Capodanno, cosa cucinare per rendere il cenone light

Le festività di dicembre sono così: non si fa in tempo ad aver terminato con…

dimagrire dopo le feste
Dieta dopo le feste natalizie, come depurarsi

Le grandi abbuffate dell’appena terminato Natale sembrano già essere un lontano ricordo, se non fosse…

dieta per dimagrire
Trucchi per dimagrire in fretta e in salute

Con l’imminente arrivo dell’anno nuovo nella lista dei buoni propositi, proprio a fianco dell’iscrizione in…