Mangiare meno senza sentirsi affamati

Home > Mangiare meno senza sentirsi affamati

Vuoi perdere peso ma temi che, non appena iniziato uno specifico percorso tu possa soffrire gli spasmi della fame? Questo non è possibile se ti sei affidato ad un personale serio e competente che ti ha fornito la corretta dieta personalizzata. Qualora però tu debba perdere un paio di chiletti e non volessi rivolgerti ad un professionista del settore, potresti comunque mangiare meno senza sentire i morsi della fame.

Di seguito, infatti, troverai un elenco di suggerimenti che ti permetteranno di mangiare meno e di non avere fame.

Mangiare poco e spesso

Mangiare poco e spesso è assolutamente consigliato in quanto questo permette al metabolismo di mantenersi sempre attivo. Per lo stesso motivo, quindi, è assolutamente sconsigliato saltare i pasti: in questo modo si otterrà l’effetto contrario e l’organismo inizierà a sentire fame dopo poco tempo.

Un corretto equilibrio sarebbe quello di consumare 5 pasti principali: colazione, pranzo e cena più i due spuntini di metà giornata.

Mangiare meno ma mangiare meglio

Per perdere peso e dimagrire potresti ridurre le porzioni di cibo che solitamente sei solito assumere. Per mangiare meno ma meglio, potresti illudere la tua mente sia utilizzando un piatto del colore simile alla pietanza che stai per gustare, sia utilizzando delle stoviglie più piccole: le porzioni ridotte non si noteranno.

Perché bere acqua è importante

Come sicuramente già saprai bere l’acqua, oltre ad essere importante per l’organismo, riduce sensibilmente il senso di fame.

Nonostante queste raccomandazioni, però, spesso non vengono bevuti i litri d’acqua raccomandati. Specialmente se stai cercando di mangiare meno senza sentire la fame, dovresti sapere che gli stimoli che inducono a voler mangiare sono gli stessi che inducono la necessità di bere e che non riescono a fare una selezione tra acqua e cibo.

Come dimagrire senza avere fame

Per dimagrire senza avere fame, infine, è consigliabile pianificare il menù di un’intera settimana prima di andare a fare la spesa. Questo, oltre ad evitare di cucinare piatti non propriamente dietetici all’ultimo minuto, permette di pianificare delle pietanze magre che piacciono comunque.




Potrebbe anche interessarti

dieta
Capodanno, cosa cucinare per rendere il cenone light

Le festività di dicembre sono così: non si fa in tempo ad aver terminato con…

dimagrire dopo le feste
Dieta dopo le feste natalizie, come depurarsi

Le grandi abbuffate dell’appena terminato Natale sembrano già essere un lontano ricordo, se non fosse…

dieta per dimagrire
Trucchi per dimagrire in fretta e in salute

Con l’imminente arrivo dell’anno nuovo nella lista dei buoni propositi, proprio a fianco dell’iscrizione in…