Perdere un chilo a settimana: 3 pratiche regole

Home > Perdere un chilo a settimana: 3 pratiche regole

Nella continua ed estenuante lotta ai chili di troppo, si dimentica spesso di controllare che la perdita di peso avvenga senza sconvolgere il proprio organismo e al propria salute. Tra le numerose diete presenti online, questo fattore viene spesso sottovalutato, motivo per il quale è assolutamente sconsigliato iniziare un percorso finalizzato al dimagrimento senza recarsi da un professionista.

In una dieta sana, non bisogna avere fretta di perdere peso: l’obiettivo ideale dovrebbe essere quello di perdere un chilo a settimana. Lasciate dunque stare tutti quei percorsi che promettono di perdere molto peso in una sola settimana: oltre ad essere quasi impossibile, è assolutamente dannoso per la salute.

Cosa si intende per dimagrimento

Prima di tutto, specialmente quando si inizia un nuovo percorso finalizzato al dimagrimento, è importante conoscere il significato di questo termine, che implica un corretto rapporto tra la massa grassa e quella magra presente in ciascuno di noi. È proprio per questo motivo che perdere più di un chilo a settimana non può essere possibile, se non andando a danneggiare il proprio organismo.

Come fare allora per perdere peso in maniera corretta ma al tempo stesso rapida? Perdere un chilo a settimana non è sbagliato. Per raggiungere questo obiettivo, bisognerà tuttavia partire da un assunto molto semplice: sarà necessario bruciare in totale 7 mila kcal a settimana, abbassando quindi il fabbisogno giornaliero a 1 mille kcal al dì.

Naturalmente, per il raggiungimento di questo traguardo, è anche importante non sottovalutare alcune importanti abitudini, come l’esercizio fisico, un regime alimentare corretto e del bere le giuste quantità d’acqua.

Praticare sport

Praticare dello sport, oltre a tonificare e a migliorare l’umore, consente anche di velocizzare il metabolismo. Per mantenersi sempre attivi potrebbe bastare anche una sola mezz’ora di attività aerobica al giorno, nelle cui pratiche è contemplato anche il camminare a passo spedito.

Corretto regime alimentare

Naturalmente importantissimo è anche il corretto rapporto con il cibo, che dovrà essere consumato sia in quantità minori che in qualità maggiore. Assolutamente da evitare devono essere le sostanze grasse, i fritti, gli alcolici e le bevande gassate.

Bere molta acqua

Specialmente nelle prime settimane, la ritenzione idrica è fondamentale: non è un caso che è altamente raccomandato bere almeno 1,5 litri d’acqua al giorno. Questa pratica, oltre ad essere molto salutare, permette anche di sentir meno la fame.

Per quanto possano sembrare semplici o banali, questi piccoli accorgimenti consentiranno di ritrovare la propria forma fisica in pochissimo tempo.




Potrebbe anche interessarti

dieta
Capodanno, cosa cucinare per rendere il cenone light

Le festività di dicembre sono così: non si fa in tempo ad aver terminato con…

dimagrire dopo le feste
Dieta dopo le feste natalizie, come depurarsi

Le grandi abbuffate dell’appena terminato Natale sembrano già essere un lontano ricordo, se non fosse…

dieta per dimagrire
Trucchi per dimagrire in fretta e in salute

Con l’imminente arrivo dell’anno nuovo nella lista dei buoni propositi, proprio a fianco dell’iscrizione in…