Quando pesarsi mentre si è a dieta

Home > Quando pesarsi mentre si è a dieta

Vi è un solo nemico quando si è a dieta: la bilancia. Questo oggetto, infatti, in pochi secondi decreta il successo o il fallimento del regime alimentare che stiamo seguendo e risponde alla nostra silenziosa domanda: “Sarò dimagrito o no?”. Se anche tu durante la tua giornata sali e scendi dalla stessa, dovresti sapere che stai compiendo un errore.

Oscillazioni di peso

Come avrai sicuramente notato, durante la giornata assisti a numerosi oscillazioni di peso che ti portano a passare dallo sconforto più totale ad una fase di estrema gioia in pochissimo tempo. Questo fenomeno, del tutto normale e fisiologico, non è espressione del fatto che tu stia sbagliando qualcosa nel tuo regime alimentare. La bilancia ti sta in realtà facendo notare quanto sia inutile e controproducente pesarsi tutti i giorni.

I risultati di una dieta, infatti, non sono visibili giornalmente né tanto meno a distanza di qualche ora, ma settimanalmente, in quanto la lancetta della bilancia può oscillare anche di un chilo. Quando bisogna allora pesarsi?

È preferibile pesarsi poco

Sebbene controllare i propri progressi di perdita di peso mentre si è a dieta sia importante, pesarsi spesso non porta a nulla: queste oscillazioni possono dipendere da alcuni fattori, primi tra tutti le calorie assunte dalla ritenzione idrica. La lancetta della bilancia può variare anche per altri fattori: nelle donne, infatti, il peso durante il periodo mestruale può aumentare fino a due chili.

Il giusto compromesso, quindi, sarebbe quello di salire sulla bilancia ogni 15 giorni. Questo è il giusto periodo per permettere di conoscere il reale calo determinato dal regime alimentare che si sta seguendo. La perdita della massa grassa, con il conseguente aumento della massa magra, è un processo che avviene in maniera graduale e molto lenta.

Perché non bisogna pesarsi sempre

Oltre ad essere controproducente per poter notare i miglioramenti durante la dieta, pesarsi sempre potrebbe provocare un senso di scoraggiamento che potrebbe poi portare alla perdita di motivazione del proseguire la dieta.




Potrebbe anche interessarti

dieta
Capodanno, cosa cucinare per rendere il cenone light

Le festività di dicembre sono così: non si fa in tempo ad aver terminato con…

dimagrire dopo le feste
Dieta dopo le feste natalizie, come depurarsi

Le grandi abbuffate dell’appena terminato Natale sembrano già essere un lontano ricordo, se non fosse…

dieta per dimagrire
Trucchi per dimagrire in fretta e in salute

Con l’imminente arrivo dell’anno nuovo nella lista dei buoni propositi, proprio a fianco dell’iscrizione in…