Quando pesarsi mentre si è a dieta

Home > Quando pesarsi mentre si è a dieta

Spesso, specialmente quando si è a dieta, si diventa quasi ossessionati dal dovere pesarsi ad ogni costo. Salire e scendere più volte a giorno dalla ‘macchina nemica’, però, non è la scelta consigliata.

La lancetta della bilancia però, sebbene si sia rispettato il piano alimentare da noi prescritto da una competente nutrizionista, tende a volta a non scendere, provocando un inesorabile scoraggiamento.

Probabilmente, l’unica cosa a essere sbagliata è la procedura scelta per pesarsi. Ecco alcuni suggerimenti di seguito da rispettare per riuscire a monitorare il proprio peso nella maniera corretta.

Utilizzare la giusta bilancia

Per quanto possa sembrare scontato, avere la giusta bilancia non è sempre un’operazione così semplice e scontata. La scelta di un corretto acquisto deve variare in base alle proprie esigenze. Uno dei fattori che deve essere maggiormente preso in considerazione riguarda, oltre al gusto personale meramente estetico, l’utilizzo che si dovrà fare della stessa. Per una misurazione più precisa e adeguata, sarà necessario acquistare la percentuale del grasso corporeo o la frequenza cardiaca.

Una volta accertatisi di aver acquistato l’oggetto adatto alle proprie esigenze, bisognerà pesarsi sempre e solo su una bilancia in quanto anche una minima calibratura differente tra una e l’altra potrebbe compromettere tutti i buoni propositi finalizzati al dimagrimento. Oltre ad utilizzare sempre la stessa bilancia è anche molto importante posizionare la stessa un pavimento piano e non toccarla più. Particolarmente consigliati sono i pavimenti piastrellati del bagno o della cucina.

Come pesarsi

Importantissimo, per poter monitorare correttamente il peso è riuscire a salire sulla bilancia sempre nel medesimo stato fisico e con le medesime condizioni, per permettere che il risultato non possa essere falsato. Proprio per questo motivo è consigliabile utilizzare sempre la stessa biancheria intima e pesarsi o a digiuno o dopo aver bevuto uno o due bicchieri d’acqua e rigorosamente dopo essere stati in bagno.

Pesarsi nello stesso orario è importantissimo: il peso corporeo durante la giornata può subire oscillazioni anche fino ai 2 o 3 chili in base sia alla ritenzione idrica che rispetto alle riserve di glicogeno causate dall’aumento dell’assunzione dei carboidrati. I migliori nutrizionisti consigliano di pesarsi al mattino appena alzati, uno dei pochi momenti durante i quali il peso corporeo non ha ancora subito le oscillazioni che si andranno a verificare durante tutto il corso della giornata.




Potrebbe anche interessarti

dieta
Capodanno, cosa cucinare per rendere il cenone light

Le festività di dicembre sono così: non si fa in tempo ad aver terminato con…

dimagrire dopo le feste
Dieta dopo le feste natalizie, come depurarsi

Le grandi abbuffate dell’appena terminato Natale sembrano già essere un lontano ricordo, se non fosse…

dieta per dimagrire
Trucchi per dimagrire in fretta e in salute

Con l’imminente arrivo dell’anno nuovo nella lista dei buoni propositi, proprio a fianco dell’iscrizione in…