Stress, quali alimenti mangiare e quali evitare

Home > Stress, quali alimenti mangiare e quali evitare

Spesso, in condizioni di forte stress, si tende a mangiare a dismisura per cercare di scaricare la tensione sul cibo. A conferma di questa attitudine ci sono numerose ricerche scientifiche, che hanno mostrato una correlazione tra tensione e ingrassamento.

Il termine coniato craving indica appunto la fame incontrollata con la conseguente voglia di mangiare cibo, solitamente ricco di carboidrati o di zuccheri. Cercare di controllarsi e di non far vincere lo stress non sempre risulta semplice. Dopotutto, quando si tende a mangiare senza prestare attenzione vuol dire che la tensione nervosa è accumulata da almeno qualche giorno, motivo per il quale l’organismo ha esaurito le sostanze utili a sostenere lo stress, e che quindi intende ricaricarsi attraverso dolci e carboidrati.

Sebbene il momentaneo appagamento sia più che soddisfacente, il fattore negativo è che a lungo andare si tenderà ad ingrassare. Onde dover poi ricorrere a faticose diete e a privazioni che potrebbero facilmente essere evitate, potrebbe essere più semplice rispettare alcuni trucchetti che permetteranno di non prendere chili, peso e infelicità.

Come combattere la fame da stress

Per combattere la fame da stress, è importante prima di tutto eliminare gli elementi che lo favoriscono portando ad un conseguente incremento dei livelli di zucchero nel sangue, della pressione sanguigna e dei battiti cardiaci. Evitare di mangiare i carboidrati raffinati e gli zuccheri permetterà evitare di far lavorare i reni in troppo poco tempo e di rallentare la produzione degli ormoni la cui funzionalità è quella di mantenere a bada il livello degli zuccheri. Proprio per questo motivo da bandire sono anche le bevande alcoliche, in quanto le stesse favoriscono l’aumento della pressione sanguigna, oltre che a disturbare i cicli del sonno che permetterebbero di entrare in un circolo vizioso, favorendo ancora una volta l’aumento dello stress.

Gli alimenti che possono essere mangiati

Qualora la fame killer dovesse farsi sentire, è possibile consumare alcuni alimenti in particolare, che oltre a farci sentire sazi contribuiscono anche a ridurre e a combattere lo stress. Questi sono i legumi, le carni magre, i latticini e tutti quelli che contengono le vitamine B e C.

L’effetto sarà immediato: oltre a non cadere nelle trappole dello stress si continuerà a mantenere l’aspetto fisico desiderato.




Potrebbe anche interessarti

dieta
Capodanno, cosa cucinare per rendere il cenone light

Le festività di dicembre sono così: non si fa in tempo ad aver terminato con…

dimagrire dopo le feste
Dieta dopo le feste natalizie, come depurarsi

Le grandi abbuffate dell’appena terminato Natale sembrano già essere un lontano ricordo, se non fosse…

dieta per dimagrire
Trucchi per dimagrire in fretta e in salute

Con l’imminente arrivo dell’anno nuovo nella lista dei buoni propositi, proprio a fianco dell’iscrizione in…